Fortinet, leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, con il suo ultimo Global Threat Landscape Report rivela che gli attacchi informatici stanno cambiando velocemente: il ransomware continua a colpire le aziende in maniera distruttiva, ma alcuni indicatori rivelano che i criminali informatici stanno creando sistemi di dirottamento per il cryptomining piuttosto che chiedere un riscatto.

Il criptojacking è il nuovo ransomware

La prevalenza del malware cryptomining è più che raddoppiata da un trimestre all’altro passando dal 13% al 28%. Anche il malware criptojacking sta mostrando un’incredibile diversità per una minaccia relativamente nuova. I criminali informatici stanno creando malware più efficaci senza alcun file per iniettare il codice infetto nei browser con una minore probabilità di rilevamento. Gli hacker hanno come obiettivo più sistemi operativi e diverse criptovalute, tra cui Bitcoin e Monero.

Attacchi mirati per il massimo impatto

Sempre più spesso gli hacker conducono una ricognizione importante su un’organizzazione prima di lanciare un attacco, per cercare di aumentare le probabilità di successo. Una volta penetrata la rete, si spostano lateralmente prima di attivare la parte più distruttiva del loro attacco pianificato.

Approccio alla sicurezza integrato e automatizzato

I dati sulle minacce nel report di questo trimestre confermano molte delle previsioni presentate dal team di ricerca globale dei FortiGuard Labs Fortinet per il 2018, a dimostrazione del fatto che la migliore difesa contro le minacce intelligenti e automatiche è un tessuto di sicurezza integrato e automatizzato. È necessario un sistema di difesa della sicurezza altamente approfondito e proattivo per tenere il passo con la nuova generazione di attacchi automatizzati e basati su intelligenza artificiale.

“Stiamo affrontando una preoccupante convergenza di tendenze nel panorama della sicurezza informatica. I criminali informatici stanno dimostrando la loro efficienza e abilità nello sfruttare la superficie di attacco digitale in espansione, attraverso nuove minacce zeroday e massimizzando l’accessibilità del malware per perpetrare attacchi. Inoltre, i team IT e OT spesso non dispongono delle risorse necessarie per mantenere i sistemi adeguatamente protetti ed efficaci. Fortunatamente, l’implementazione di un tessuto di sicurezza che privilegia la velocità, l’integrazione, l’analisi avanzata e il processo decisionale basato sul rischio, può consentire una protezione completa a velocità e scalabilità della macchina” ha dichiarato Phil Quade, chief information security officer di Fortinet.

Per maggiori informazioni puoi contattare:

Lan & Wan Solutions – Ufficio Commerciale

Tel. 049.8843198 digit 5 oppure email ufficio.commerciale@lanewan.it