Nuova Sabatini 2018 – Bonus beni strumentali per acquistare pc e software

Tra le misure previste in materia di agevolazioni alle imprese la Legge di Bilancio 2018 ha disposto il rifinanziamento della “Legge Sabatini” che prevede l’erogazione di un contributo in conto esercizio, a parziale copertura degli interessi relativi al finanziamento stipulato per l’acquisto (o acquisizione in leasing) di beni strumentali nuovi da parte delle PMI.

Cos’è

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.
La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali

Chi sono i beneficiari

Possono beneficiare dell’agevolazione le PMI che alla data di presentazione della domanda:
• sono regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese;
• non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
• non rientrano tra i soggetti che hanno ricevuto in passato aiuti classificati illegali o incompatibili dalla Commissione europea e che successivamente non sono stati rimborsati;
• non si trovano in condizioni tali da risultare “imprese in difficoltà” così come individuate al punto 18 dell’art. 2 del regolamento GBER (Regolamento comunitario n. 651/2014).
Sono considerate “PMI” le imprese classificate come:
• micro-impresa, con meno di 10 dipendenti e un fatturato o bilancio annuo inferiore ad euro 2 milioni;
• piccola impresa, con meno di 50 dipendenti e un fatturato o bilancio annuo inferiore ad euro 10 milioni;
• media impresa, con meno di 250 dipendenti e un fatturato o bilancio annuo inferiore ad euro 50 milioni.

Come funziona

L’agevolazione consiste nella possibilità di accedere a finanziamenti a tasso agevolato, tramite la concessione alla PMI di un contributo a copertura degli interessi sul finanziamento contratto per la realizzazione dell’investimento.
L’ammontare del contributo è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, ad un tasso d’interesse annuo pari a:

• 2,75% per gli investimenti ordinari;
• 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.
Le spese ammissibili riguardano l’acquisto, anche in leasing finanziario, di beni strumentali oggetto di investimenti, destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare, ovunque localizzate nel territorio nazionale.
Si deve trattare quindi di acquisti (o leasing) di:
• Macchinari;
• impianti;
• beni strumentali di impresa;
• attrezzature;
• hardware, software e tecnologie digitali, nuovi di fabbrica e ad uso produttivo, correlati all’attività svolta dall’impresa ed essere ubicati presso l’unità produttiva dell’impresa in cui è realizzato l’investimento.

Vorresti partecipare ma non sai da quale parte cominciare? Contattaci saremo lieti di aiutarti!

Lan & Wan Solutions – Ufficio Commerciale

Tel. 049.8843198 digit 5 oppure email ufficio.commerciale@lanewan.it